Condizionatore Portatile Caldo Freddo Quale Acquistare

I condizionatori d’aria sono divenuti molto interessanti come alternativa ai termosifoni a gas. Questo perchè hanno una bassissima manutenzione, non c’è bisogno di far arrivare il gas, basta una presa di corrente elettrica ed il gioco è fatto. Il condizionatore portatile caldo freddo è quello che può essere utilizzato anche per riscaldare un ambiente. Dobbiamo far attenzione alle caratteristiche del modello che acquistiamo perchè ci deve essere proprio questa dicituracaldo-freddo” oppure “pompa di calore“. Questo ci garantisce che può essere dunque usato durante la stagione fredda .

Quale climatizzatore caldo freddo acquistare? Quali sono le caratteristiche principali? Cercheremo di rispondere a tutte queste domande. Appurato che dobbiamo sincerarci della possibilità che possa essere usato come pompa di calore, una caratteristica essenziale da controllare è il parametro SCOP e SEER. Potremmo trovare scritto anche COP e EER, dove s sta per “seasonal” ovvero stagionale.

SCOP si riferisce all’efficienza in riscaldamento, SEER in rinfrescamento. Piú è alto questo valore e piú è efficiente il condizionatore in termini di consumo energetico. 

Purtroppo i climatizzatori portatili hanno entrambi i valori bassi se confrontati ad i modelli a muro, quelli fissi composti da unità esterna e split. Non c’è nulla da fare, sono meno efficienti, però per noi bastano, specie se la stanza da riscaldare non è particolarmente grande.

Il vantaggio del condizionatore portatile caldo freddo è che riscalda in maniera piuttosto veloce, nel giro di 15 minuti già potremmo aver raggiunto la temperatura desiderata. A differenza quindi di un sistema con caldaia a gas e termosifoni che ci impiega molto piú tempo, con conseguente consumo di gas.

Non che i condizionatori quando lavorano in pompa di calore non consumino energia, ANZI. L’assorbimento elettrico è abbastanza importante, queste sono altre informazioni che possiamo ricavare sulle caratteristiche del modello scelto, ma non ci scandalizziamo se registriamo assorbimenti di 800-900 watt per ora. Quindi se non volete ricevere delle bollette energetiche che sono dei salassi, usatelo con moderazione.

Il condizionatore portatile caldo freddo è comunque un grande alleato anche contro l’umidità. Moltissimi ambienti sono umidi in inverno, pensiamo alle cantine, ai sottoscala, a vani che si trovano ai piani bassi o alti. Il climatizzatore portatile in modalità caldo riesce a riscaldate e regolare il tasso di umidità in modo ottimale. Per la salute è quindi ottimale.

Quale condizionatore portatile caldo freddo scegliere

Prima di decidere sull’acquisto di un modello caldo-freddo ecco alcuni consigli.

Grandezza

Sì, le dimensioni contano. Ti consigliamo qualcosa che non sia né troppo grande né troppo piccolo. Alcune persone acquistano climatizzatori portatili solo per una stanza. Ad altri piace la comodità di poterlo trasportare da una stanza all’altra. In ogni caso, dovrai chiederti se saresti in grado di portarlo in giro senza sforzarti o se ne hai bisogno di un modello con le ruote. Inoltre, considera se sarebbe in grado di adattarsi ad un eventuale camper o roulotte se li usi.

 

Dimensionamento del condizionatore

Quando si tratta della potenza del clima dovrai tener conto della BTU dell’unità. Questo ti dice quanto calore può erogare il tuo condizionatore.

Ricorda che un condizionatore d’aria portatile non ha la capacità di raffreddare e riscaldare un’intera casa. La maggior parte delle unità caldo-freddo sono efficaci in stanze da 10 a 40 mq. Evita spese inutili scegliendo un’unità che abbia abbastanza BTU. Prima di acquistare, misura lo spazio in modo da poter prendere una decisione informata.

Inoltre, tieni presente che la capacità dell’aria di viaggiare pesantemente dipende dal flusso di pareti e porte. Se, ad esempio, decidi di acquistare un condizionatore portatile da 14.000 BTU per un ambiente di 60 mq, magari con più stanze, potresti rimanere insoddisfatta . In questo caso, si consiglia di scegliere un sistema multisplit a muro o di spostare il condizionatore portatile nelle diverse stanze ovunque sia necessario.

Sebbene un condizionatore portatile abbia la capacità di raffreddare / riscaldare più stanze (a seconda delle dimensioni), ha la massima efficienza nel raffreddamento della sua area circostante. Prendi in considerazione il fatto che è probabile che l’aria fredda non passi attraverso strette porte o lungo il corridoio. Gli spazi con aperture molto grandi da una stanza all’altra potrebbero ottenere un leggero effetto di raffreddamento.

  • climatizzatore portatile da 9000 Btu idoneo fino a 20 mq
  • climatizzatore portatile da 12000 Btu idoneo fino a 30 mq
  • climatizzatore portatile da 14000 Btu idoneo fino a 40 mq
  • climatizzatore portatile da 18000 Btu idoneo fino a 50 mq

Ovviamente queste indicazioni possono variare in negativo se la stanza è molto fredda in inverno e si desidera raggiungere temperature elevate. Noi consigliamo sempre di impostare il condizionatore a 22-23 geadi, non di piu’.

Requisiti elettrici

La maggior parte delle unità portatili utilizza la tipica alimentazione domestica 220 Volt e non richiede cablaggi o prese speciali. Poiché queste unità possono assorbire una quantità significativa di energia, è necessario fare attenzione a non sovraccaricare un circuito con più dispositivi ad alto consumo energetico.  La quantità di energia consumata varierà a seconda del modello e delle condizioni ambientali.

I modelli consigliati

sul mercato non ci sono moltissimi modelli caldo-freddo o in pompa di calore, abbiamo selezionato i migliori con i relativi link per acquistarli ONLINE.

Olimpia Splendid 01918 Dolceclima Air PRO 14 HP 

Olimpia Splendid è una casa italiana che si è specializzata nel settore della climatizzazione, possiamo considerarla leader insieme a De Longhi. Questo modello è sufficientemente grande per ambienti da 20-30 mq e vi darà grandi soddisfazioni. Ovviamente può essere utilizzato anche in estate. La peculiarità è che possiede il tubo di scarico della condensa dedicato, quindi non dovete stare ogni volta a svuotare la vaschetta di accumulo.

dolceclima

dolceclima caldo-freddo

Specifiche Tecniche:

  • Capacità nominale di raffreddamento: 3.5 kW
  • Capacità di refrigerazione: 14000 BTU
  • Classe energetica: A
  • Coefficiente di efficienza nominale EER 2.6
  • Coefficiente di efficienza nominale COP 2.8 in classe A+
  • Capacità nominale di riscaldamento: 2.9 kW*
  • Funzione di deumidificazione: 3.5 litri all’ora.
  • Precaricato con 0.22 kg di gas refrigerante naturale R290.
  • Rumorosità : min-max dB(A) 50-52
  • Potenza sonora: dB(A) 63
  • Tubo flessibile 1500 * 150 Ø mm in dotazione.
  • Flap Motorizzato.
  • Telecomando multifunzione e Display LCD frontale
  • Timer programmabile
  • Pratiche maniglie laterali.
  • Ruote.

ARGO Orion Plus 

altra casa italiana che ha in catalogo un modello caldo freddo da 13.000 Btu, leggermente quindi meno potente e piú economico. Da non sottovalutar eil suo design molto bello e pulito, dalle linee morbide. Argoclima è apprezzata già da diversi anni per i suoi prodotti che sono affidabili e funzionali. Dotato di tubo flessibile da 1.5 metri da utilizzare per lo sfogo di aria calda in estate. Di caratteristiche simili, ma con l’aggiunta del ricevitore wifi c’è ARGO MILO PLUS, che permette il controllo da internet (accensione-spegnimento-regolazione temperatura) tramite apposita app. Necessaria avere la connessione wifi in casa dove utilizziamo il condizionatore.

  • Climatizzatore portatile caldo-freddo da 3.8 Kw e 13000 btu/h, Classe A in freddo e A+ in pompa di calore
  • 4 modalità di funzionamento: raffrescamento, riscaldamento, ventilazione, deumidificazione
  • 3 velocità di ventilazione + auto, flap superiore mandata aria motorizzato, con ampia oscillazione automatica, gestibile dal pannello comandi digitale con display a LED oppure con il telecomando multifunzione con display digitale
  • dotato di timer digitale di accensione e spegnimento programmabile (24H) E funzioni Swing, Sleep, memory auto diagnosi e filter reset
  • Massima Trasferibilità, grazie alle ruote multi direzionali e alla pratica maniglia; ha anche un filtro dell’aria facilmente removibile per l pulizia, è il Climatizzatore a segnalare quando è ora di pulire il filtro per garantire un’ottima qualità dell’aria
  • Oltre al telecomando, sono inclusi: tubo flessibile, adattatore per finestra e kit per installazione fissa a vetro; dimensioni: 71 x 47, 5 x 38, 5 cm
  • peso 33, 5 kg

Electrolux ChillFlex Pro 10 

il modello piú piccolo dei tre , da 10.000 BTU IN RAFFREDDAMENTO e 7.800 Btu in riscaldamento che può essere ottimamente utilizzato in estate ed inverno. Ideale dunque per ambienti da 15 a 25 mq circa.

electrolux condizionatore

  • Classe energetica di raffreddamento A+
  • Classe energetica di riscaldamento A++
  • Capacità nominale di raffreddamento 10.335 BTU/h
  • Capacità nominale di riscaldamento ): 7.848 BTU/h
  • EER 3.1
  • COP 3.1
  • Capacità di deumidificazione: 1.3 l/h
  • Potenza assorbita massima in raffreddamento e riscaldamento 1.0 kW / 0,8kW
  • Gas ecologico R290
  • 5 modalità di funzionamento: Raffr, Risc, Deumidificazione, Ventilazione, Auto Ventilazione fino a 3 velocità, massima potenza o minimo rumore
  • Silenziosità in pressione sonora 45/46/47 dB(A)
  • Silenziosità in potenza sonora 62,5/63/64 dB(A)
  • Silenziosità minima in pressione sonora: 37 dB(A)
  • Volume aria trattata (max/med/min): 390/360/330
  • Funzioni speciali: Auto Restart, Notte. Peso 33.0 kg

Leave a Reply