Quanto costa l’installazione di un Condizionatore

I condizionatori d’aria hanno bisogno di un professionista per essere installati. Di solito chi li monta è un idraulico oppure un’elettricista o un termoidraulico. Ci sono poi gli specialisti di impianti di climatizzazione che fanno solo quello, montano i condizionatori. Attenzione perchè devono essere certificati, leggete alla fine dell’ articolo su chi può montare i condizionatori.

Questo per dirvi subito che l’ installazione di un climatizzatore è una cosa un po’ complicata. Nulla di impossibile, ad esempio il montaggio di una caldaia è piú complesso, ma ad ogni modo ci vogliono dei macchinari specifici.

Il prezzo dell’ installazione di un condizionatore varia tra i 200 ed i 300 euro. Ci siamo basati su questo sito di una ditta a roma che installa condizionatori, ma abbiamo fatto anche telefonate ad altre aziende e ci siamo fatti un’idea precisa.  Il prezzo che abbiamo indicato si riferisce ad un montaggio spalla-spalla di un condizionatore da 9000 o 12000 Btu monosplit. Cosa significa spalla-spalla o “muro-muro” come si dice in gergo? Significa che il motore andrà montato esternamente, ad esempio sulla facciata del balcone e lo split sulla stessa parete, ma internamente.

Ovviamente non tutte le installazioni sono fatte così, anzi, molto spesso la stanza che si vuole climatizzare si trova internamente, oppure affaccia su una finestra, oppure la parete dove vogliamo mettere lo split interno (quello da dove esce l’aria condizionata) è diversa da quella del motore. Insomma le varianti sono molte. In questi casi il costo del montaggio di un condizionatore può variare di parecchio.

costo-montaggio-condizionatore

Molte persone inoltre decidono di montare sistemi multisplit, ovvero un solo motore esterno che comanda due split interni (dualsplit) o tre split (trial split). Anche in questi casi il costo varia.

Cosa è che influisce sul costo di installazione di un condizionatore:

  • distanza tra motore e split : piú aumenta e maggiore sono i costi da affrontare per i materiali, quindi tubi di rame, canaline, fili elettrici. Oltre ai prezzi per l’acquisto dei materiali c’è la manodopera: se per stendere i tubi di un impianto da 2 metri ci vogliono 20 minuti, per uno da 6 metri ci vuole il triplo del tempo.
  • difficoltà nel montaggio del motore : installare con le staffe un motore su un balcone è facile: c’è l’appoggio, si lavora in tranquillità e sicurezza. Mettete il caso che non abbiate un balcone e dobbiate montare l’unità esterna sotto la finestra, oppure al lato, sulla facciata della palazzina. Gli installatori dovranno faticare parecchio, usare corde dalla finestra per lavorare in sicurezza, oppure usare una scala dal piano strada o anche un trabattello.
  • Gas refrigerante : i condizionatori hanno giò il gas refrigerante al loro interno. In una installazione non c’è bisogno di aggiungere altro gas, a meno che non si parli di distanze che vanno oltre i 10 metri. In quei casi il gas presente internamente alla macchina potrebbe non bastare e quindi l’installatore deve aggiungere altro gas, R32 oppure R410A.

Recentemente è stata varato un nuovo decreto, D.P.R. N. 146/2018 , che obbliga ditte o liberi professionisti che maneggiano gas fluorurati ad effetto serra (quelli dei condizionatori e dei frigoriferi ad esempio) ad essere iscritti sul Registro telematico delle imprese ed in possesso di patentino FGAS. Se siete un privato o una ditta e state acquistando un condizionatore vi verrà fatta firmare una liberatoria da parte del negoziante in cui dichiarate che farete installare il condizionatore da ditta o persona certificata.

Quindi se state cercando un tecnico per montare un climatizzatore o dovete ricaricare il condizionatore affidatevi a chi è certificato, in possesso di patentino da frigorista e sia iscritto nel registro delle imprese.

Leave a Reply